Le nuove date di Tokyo 2020: dal 23 luglio all’8 agosto 2021

I Giochi Olimpici e Paralimpici 2020 si terranno esattamente un anno dopo rispetto a quanto inizialmente programmato. L’annuncio arriva dal CIO e dagli organizzatori locali, mentre Bach conferma che gli atleti già qualificati manterranno il loro posto.

Il nuovo countdown per Tokyo 2020 è iniziato con il Comitato Olimpico Internazionale e il Comitato Organizzatore Locale a confermare che le Olimpiadi si terranno da venerdì 23 luglio a domenica 8 agosto 2021.

I Giochi Olimpici, per la seconda volta in Giappone, erano stati inizialmente programmati dal 24 luglio al 9 agosto 2020, prima di venire posticipati a causa della pandemia del coronavirus.

“Voglio ringraziare le Federazioni Internazionali per il sostegno unanime e le Associazioni Continentali dei Comitati Olimpici Nazionali per la grande partnership e il loro sostegno nel processo consultivo nel corso degli ultimi giorni”, ha detto il Presidente del CIO Thomas Bach durante l'annuncio ufficiale

“Voglio anche ringraziare la Commissione Atleti del CIO con cui siamo rimasti costantemente in contatto. Con questo annuncio, sono fiducioso che, lavorando insieme al Comitato Organizzatore di Tokyo 2020, il Governo Metropolitano di Tokyo, il governo giapponese e tutti i portatori di interesse, potremo superare una sfida senza precedenti.

“Attualmente l’umanità si ritrova in un tunnel buio. Questi Giochi Olimpici di Tokyo 2020 possono rappresentare la luce alla fine di quel tunnel.” - Thomas Bach

Le Paralimpiadi iniziano il 24 agosto 2021

Confermate dal Presidente del Comitato Organizzatore di Tokyo 2020 Mori Yoshirō anche le nuove date per i Giochi Paralimpici.

Si terranno dal 24 agosto al 5 settembre 2021.

Andrew Parsons, presidente del CPI, ha detto con un annuncio: “Le nuove date forniscono certezze agli atleti, rassicurazioni per gli stakeholder e qualcosa da attendere con trepidazione per il mondo intero”.

Il Presidente del Comitato Organizzatore di Tokyo 2020:

“Avevo proposto che i Giochi venissero organizzati tra luglio e agosto 2021 e apprezzo che il Presidente Bach abbia accettato questa proposta dopo averla discussa con le varie federazione sportive internazionali e altre organizzazioni”, ha detto il Presidente del Comitato Organizzatore Locale Mori Yoshirō.

“Ci vuole tempo per la selezione e le qualificazioni degli atleti e per il loro allenamento e preparazione. E poi era preferibile ospitare i Giochi durante le vacanze estive in Giappone" - Mori

“Per quanto riguarda trasporti, organizzare i volontari e fornire biglietti in Giappone e all’estero, e considerando la situazione del COVID-19, pensavamo che sarebbe stato ideale organizzare le Olimpiadi un anno dopo, nell’estate del 2021.

“Considerando il posticipo dei Giochi Olimpici e Paralimpici per la prima volta nella storia, e altre questioni già evidenziate, la programmazione dell’evento è la pietra miliare per i preparativi futuri, e sono convinto che aver preso questa decisione rapidamente aiuterà nel velocizzare i preparativi”, ha detto l’ex Primo Ministro giapponese.

“Ringrazio tutti gli stakeholder, tra cui la città ospitante di Tokyo e il Governo giapponese, per il duro lavoro svolto in questo breve periodo. Il Comitato Organizzatore di Tokyo 2020 continuerà a lavorare duramente per il successo dei Giochi del prossimo anno”, ha aggiunto Mori.

Qualificazioni e Eventi Test

La scorsa settimana, il Presidente Bach ha svelato che la Commissione Organizzativa del CIO e Tokyo 2020 avevano formato una task force denominata "Here We Go", il cui lavoro era quello di risolvere ogni questione legata al posticipo, tra cui quelle riguardanti sponsor, alloggi e qualificazioni.

Su quest’ultimo punto, è stato deciso che gli atleti già qualificati per le Olimpiadi di Tokyo 2020 manterranno i loro posti.

“Chiaramente chi si è già qualificato per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020 resterà qualificato. Questa è una conseguenza del fatto che i Giochi Olimpici di Tokyo 2020, in accordo con il Giappone, resteranno i Giochi delle XXXII Olimpiadi”, ha detto il Presidente del CIO Thomas Bach con un comunicato ufficiale.

Un nuovo programma di eventi test per Tokyo 2020 è stato stabilito dal Comitato Organizzatore di Tokyo nel corso del meeting precedente. I dettagli si trovano qui.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!